Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.tessichetipassa.it/home/wp-content/plugins/facebook-button-plugin/facebook-button-plugin.php on line 244 Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.tessichetipassa.it/home/wp-content/plugins/facebook-button-plugin/facebook-button-plugin.php on line 246


Telaio a quattro licci

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.tessichetipassa.it/home/wp-content/plugins/facebook-button-plugin/facebook-button-plugin.php on line 244 Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.tessichetipassa.it/home/wp-content/plugins/facebook-button-plugin/facebook-button-plugin.php on line 246

Ecco  il mio bellissimo telaio a quattro licci.

telaio con pigottaIl liccio è il rettangolo di legno dove sono alloggiate le maglie di ferro attraverso le quali si fanno passare i fili dell’ordito. Si intravvedono appena dietro il battente. Ogni liccio viene alzato tramite un pedale e, a seconda di quale liccio si alza, vengono “tirati su” i  fili dell’ordito passanti per quel liccio permettendo in questo modo alla navetta che trasporta la trama di passare e intrecciarsi con l’ordito, realizzando tanti disegni e motivi, secondo tante e diverse combinazioni possibili.

Altre parti importanti del telaio sono i subbi, cioè due cilindri, uno dietro il telaio sul quale viene avvolto tutto il filo dell’ordito, e quello anteriore dove invece a mano a mano che si forma il tessuto, esso vi viene arrotolato.  Il subbio posteriore è frenato da un fermo che bisogna di volta in volta sganciare permettendo all’ordito di avanzare e al tessuto di formarsi.

A questo punto mancano solo due “parti”  importanti : il pettine e il battente.

Il pettine è un rettangolo munito di denti, proprio come un pettine, attraverso i quali passano i fili dell’ordito. Questo è fissato su di un argano mobile di legno chiamato battente. Nel momento in cui viene battuto verso il tessitore il battente, l’ultimo filo di trama lavorato si avvicina a quello appena battuto formando il tessuto.

Perdonatemi per la mia spiegazione poco tecnica; in compenso questo post mi dà l’opportunità di farvi conoscere Emma, la mia bellissima pigotta, acquistata tramite l’Unicef diversi  anni fà.

 

 

 

Tags: , , , ,

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

Leave a Reply

Comments links could be nofollow free.